Vita: 
Ho 37 anni e mi sono diplomata al Liceo Scientifico Statale Giordano Bruno di Mestre - corso sperimentale di informatica. Sono nativa di Olmo di Martellago, trasferita a 14 anni a Maerne e da 10 anni vivo a Spinea nel quartiere Villaggio dei Fiori. Sono sposata, ho una figlia di 6 anni e un figlio di 3. Dopo 15 anni di lavoro come dipendente in Vodafone-Omnitel, sono stata licenziata in base ad una legge del '93 che consente i licenziamenti collettivi per motivi economici. Al momento quindi sono in mobilità e sto frequentando un corso della provincia di Venezia come "Operatore Amministrativo Contabile".
 
La mia attività nel MoVimento 5 Stelle:
Un giorno guardando i miei bambini, mi sono accorta che il loro futuro stava sbiadendo e io non stavo facendo nulla per impedirlo. Per me è stato fonte di ispirazione e motivazione capire che il futuro è di tutti e che tutti ne siamo coinvolti e responsabili. Attraverso il Blog di Beppe Grillo ho incontrato nel 2010 il Meetup di Spinea e ho cominciato a seguire le discussioni quando ancora ero incinta del mio secondogenito. Appena mi è stato possibile ho cominciato a frequentare le riunioni e a diventare "attiva". E' stato emozionante cominciare il mio attivismo sul campo con la manifestazione contro la riapertura della discarica di via Prati: mi ha dato la certezza che ero sulla strada giusta, che avrei potuto migliorare il futuro per i miei bambini e per tutti gli altri. Nel MoVimento ho trovato nuovi amici e persone per me di ispirazione. Spero di essere di stimolo e forse anche di esempio: ciascuno di noi può contribuire perchè il nostro futuro sia pieno di speranza.
 
La mia attività nel sociale:
Sono sempre stata animata da mille interessi: animatrice di Azione Cattolica, coro parrocchiale e volontariato presso il CISM (Coordinamento Immigrati Sud del Mondo) qui a Spinea. La mia grande passione è sempre stata la danza moderna, che pratico dal 1992.
Sono aderente e volontaria al gruppo di acquisto Tuttogas Spinea.
In questo ultimo anno, mi sto concentrando soprattutto sull'attività "civica" perchè mi sono resa conto che in questo momento storico, più che mai, se si vuole vedere un cambiamento reale, ci si deve impegnare "anima e corpo".