VISTO CHE SIAMO STATI CHIAMATI IN CAUSA SENZA UN CONFRONTO DIRETTO E LEALE! E NON SOLO….governiamo così male che ci copiano anche!

INIZIAMO DAI RIFUTI
L’amministrazione mirese su questo tema sta lavorando molto!

Ad agosto 2013 abbiamo chiesto a Veritas di fare una proposta concreta per il passaggio a tariffazione puntuale dei rifiuti, quella vera! Dove siano effettivamente riconosciuti sia i costi che i benefici del nuovo sistema.

Certo c’è da dire che più di un annetto è trascorso, ma lo abbiamo passato lavorando seriamente e impegnandoci come è giusto che sia.
Abbiamo richiesto al gestore sempre PIÙ TRASPARENZA sul piano finanziario attuale e su quello che sarà nel prossimo futuro.

Ecco il risultato del nostro lavoro nel solo anno 2013 sul tema rifiuti:
Sul piano finanziario consuntivo 2013 abbiamo ottenuto UNA MIGLIORE esplicitazione delle voci di costo e di quelle dei benefici.
Per esempio quella Voce relativa ai contributi CONAI riconosciuti al gestore per la vendita dei materiali.

PRECISIAMO CHE:
I contributi Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) servono a favorire il recupero ed il riciclaggio dei materiali di imballaggio. Quindi sul piano finanziario dei rifiuti rappresentano una quota di abbattimento dei costi, ossia uno “SCONTO” che è tanto maggiore quanto migliore è la differenziazione degli imballaggi (es carta, vetro, plastica, alluminio, ecc ).
Più puri sono questi materiali maggiore è il contributo riconosciuto per tonnellata conferita.

  • A Mira abbiamo chiesto l’esplicitazione di tali contributi per ogni tipologia di materiale perché ci sembravano troppo pochi! Nel nostro consuntivo 2013 tale voce sarà meglio esplicitata, infatti Lo “SCONTO” è passato da circa 37000 a preventivo a circa 79000 euro in consuntivo. 

DAI DATI DISPONIBILI A SPINEA LA PERCENTUALE DI SCARTO DEL MATERIALE CHE POTREBBE ESSERE DESTINATO A RICICLO VETRO, PLASTICA E LATTINE E’ IN CONTINUO AUMENTO! QUESTO SIGNIFICA CHE AUMENTA LA QUANTITA’ DEL MATERIALE CHE INVECE DI ESSERE RECUPERATO VIENE SCARTATO! NON E’ AFFATTO UN BUON SEGNALE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA!

  • Abbiamo aumentato il numero di ecomobili a servizio dei cittadini per incrementare la raccolta di rifiuti speciali, pericolosi, ecc scongiurandone l’abbandono in strada.

E di conseguenza per aumentare la QUALITA’ della differenziata NON SOLO LA PERCENTUALE!

  • Abbiamo sottoscritto le dieci proposte dell’associazione comune virtuosi affinché l’accordo Anci – Conai sia completamente rivisto.
  • Abbiamo avviato la raccolta differenziata nei mercati. 
  • Abbiamo riprogettato il sistema di spazzamento stradale per servire più porzioni di territorio e renderlo adeguato alle reali esigenze dello stesso, MANTENENDO INVARIATI I COSTI.
  • Abbiamo portato al 30% la riduzione in bolletta per chi effettua il compostaggio domestico.
  • Abbiamo anche incentivato la riduzione della tariffa per il compostaggio non domestico (es. di ortofrutta, florovivaistica ecc) per le attività che hanno possibilità di svolgerlo in loco.

Ci teniamo quindi a RIBADIRE CHE LA PERCENTUALE DI RACCOLTA DIFFERENZIATA NON E’ ASSOLUTAMENTE l’unico dato che conta! Quello che conta è anche e SUPRATTUTTO LA QUANTITA’ DI RIFIUTO CHE VIENE DIFFERENZIATO E SUCCESSIVAMENTE DESTINATO A RICICLO EFFETTIVO!

  • Per finire, sul tema dei rifiuti Mira si è proposto come Comune capofila per chiedere a Veritas di UNIFORMARE meglio alcuni costi del piano finanziario rifiuti di tutti i comuni! COME?
    Scrivendo una lettera indirizzata al gestore e chiedendo di uniformare l’indice ISTAT a quello di altri comuni che invece ce l’hanno molto più basso. Tale indice viene applicato al costo dei servizi e rappresenta l’aumento del costo della vita, per l’anno 2014 nel piano finanziario rifiuti è stato valutato pari a 4,79% per tutti i comuni della Riviera e del Miranese!
  • Mira ha chiesto di adeguarlo già a preventivo facendolo passare dal 4,79% al 1,2% che è quello che complessivamente viene applicato in altri quattro comuni.

E’ curioso però notare che dopo le accuse ci copiano anche!

L’amministrazione di Spinea ha infatti copiato integralmente la lettera che è stata preparata dal sindaco di Mira, che peraltro era stata anche sottoscritta con firme certificate da nove sindaci e l’ha inviata a propria firma al gestore.

IN QUESTO CASO È MEGLIO NON COMMENTARE!!!

  • Sul tema FOGNATURE invece ci chiediamo come mai ci sono città come Mira, Scorzè, Mirano ecc che rispetto ad altri sono molto più indietro con gli investimenti!

Spinea vanta quasi il completamento della fognatura nera, invece a Mira ne manca praticamente la metà!

CI CHIEDIAMO COME MAI QUESTE ENORME DISPARITA’!!

Ricordiamo che l’amministrazione cinque stelle governa a Mira da 2 anni e appena ricevuti i dati ci siamo rimboccati le maniche per aprire un dialogo con tutti i comuni interessati e il gestore per proporre, nella sede opportuna, una nuova ipotesi di ripartizione delle risorse economiche in maniera più equilibrata e soprattutto tenendo conto delle priorità ormai non più prorogabili!

L’obiettivo fondamentale?

NESSUN COMUNE DEVE RIMANERE INDIETRO
DICIAMO BASTA AI COMUNI DI SERIE A E A QUELLI DI SERIE B!

  • FINANZIAMENTO SU VIA RISORGIMENTO

    Il finanziamento regionale di 140.000 euro per Via Risorgimento è venuto meno perché sono passati sette anni da quando era stato concesso dalla Regione al comune di Mira nel novembre 2006.
    Le precedenti amministrazioni hanno sprecato cinque anni e sette mesi con progetti e varianti con un risultato praticamente nullo. A giugno 2012 la nuova amministrazione a 5 stelle non ha trovato nemmeno un progetto preliminare approvato. Si dovevano realizzare i lavori e rendicontarli alla Regione entro il 15
    novembre 2013. Praticamente impossibile senza ottenere una proroga.
    L’amministrazione a 5 stelle in un anno e mezzo ha approvato il progetto preliminare, la variante urbanistica, ha acquisito i pareri positivi del Genio Civile e del consorzio Risorgive sulla invarianza idraulica. Ha fatto redigere ed acquisito il progetto definitivo ed esecutivo e ha avviato le procedure di esproprio per pubblica utilità.
    Purtroppo il tempo a noi rimasto era troppo stretto. La vera responsabile della perdita del finanziamento è stata la precedente amministrazione che con le nterminabili discussioni sulle varianti progettuali e le trattative con le proprietà da espropriare ha lasciato correre troppo tempo.
    In sintesi, l’attuale amministrazione in un anno e mezzo ha fatto tutto quello che non è stato fatto nei cinque anni precedenti ma purtroppo il tempo che abbiamo avuto a disposizione non è stato comunque sufficiente per concludere la complessa procedura.

    E ANCORA:
  • Abbiamo rielaborato il PAT salvando dalla speculazione edilizia una superficie di campagna grande come 60 campi da calcio.
    Inoltre è totalmente infondato il fatto che la Provincia avrebbe restituito il PAT a Mira. La Provincia ha chiesto semplicemente al Comune di Mira se le nuove linee strategiche consegnate alla stessa in gennaio fossero in linea con il Documento Amministrazione MoVimento 5 Stelle di Mira Preliminare del 2009. La risposta di Mira è stata Si. Anzi il PAT della precedente amministrazione era decisamente incoerente con i “buoni propositi” espressi nel Documento Preliminare sia per la vastità delle aree agricole di futura trasformazione, sia per il famigerato “distretto della sostenibilità” lungo la statale Romea che avrebbe scardinato tutta l’antica trama territoriale tra Terra e Laguna.
  • Abbiamo Completato l’adeguamento impiantistico e dei servizi igienici della scuola e palestra Dante Alighieri ad Oriago di Mira.
  • Abbiamo Predisposto e realizzato progetto di messa in sicurezza dei soffitti della Villa Levi Morenos.
  • Abbiamo Completato il canile e attuato l’ampliamento del cimitero di Oriago.
  • Abbiamo Ottenuti un contributo di 60000€ per la rimozione e la bonifica di un tetto in eternit della Palestra di Malcontenta e per la realizzazione di sistemi
    di sicurezza antincendio per un valore complessivo di 85000€.
  • Abbiamo Approvato il Patto dei sindaci.
  • Abbiamo attivato il portale di “DECORO URBANO”, dove il cittadino può segnalare problemi riscontrati sul territorio, vandalismo, abbandono rifiuti, dissesto stradale ecc.
  • Abbiamo vinto un impianto fotovoltaico del valore di circa 15000€ la cui è destinata ad una scuola.
  • Abbiamo difeso il nostro territorio da una ulteriore grave fonte di inquinamento atmosferico sostenendo ad Adiuvandum il ricorso al TAR di Venezia contro la Regione per l’ampliamento dell’impianto rifiuti speciali e pericolosi di ALLES SPA posto al confine del Comune di Mira.
  • …………………continua

    ABBIAMO LAVORATO E SAPPIAMO BENE CHE TANTO ALTRO ANCORA CI ASPETTA DA REALIZZARE!!!

Amministrazione MoVimento 5 Stelle di Mira