Ieri 8 Maggio 2014 eravamo al dibattito/confronto tra i candidati sindaci organizzato dalle ACLI e con moderatore un giornalista della Nuova Venezia.

Erano presenti il nostro Massimo de Pieri, Tessari (Forza Italia+liste civiche), Checchin (PD+liste civiche) e Barbiero (lista civica Buongiorno Spinea); solo la Perozzo (Lega+585) ha rifiutato l'invito.

Sono state fatte le stesse domande a tutti  candidati e il nostro Massimo, già dalla prima risposta sull'Unione dei comuni,  ha trasmesso la differenza sostanziale tra chi vive di politica e chi, come noi, ha sviluppato una competenza molto importante su determinati argomenti solo per passione e senso civico.

Si è parlato della piazza “mancate” di Spinea, Pat, Sicurezza ed integrazione, costi.

Quello che è emerso è sicuramente che i vecchi politici sanno come parlare pur non dicendo nulla mentre il MoVimento 5 Stelle Spinea ha una capacità di analisi e approfondimento superiore e per questo ringraziamo tutti gli attivisti che si sono organizzati in gruppi di lavoro e la passione, la competenza e lo studio del nostro cadidato Sindaco Massimo De Pieri.

Il punto di arrivo del nostro impegno è il programma elettorale del M5S di Spinea che è stato sviluppato sui temi proposti dai cittadini, che sono stati studiati dal gruppo e per i quali è stata valutata la fattibilità tenendo conto delle coperture economiche.