Territorio e Ambiente

Presentato esposto per violazione del Regolamento di funzionamento del consiglio comunale e del Testo Unico degli Enti Locali!

Nel consiglio comunale del 31 maggio scorso, si è dato via libera al prosieguo del piano urbanistico attuativo per la realizzazione dell’area commerciale/direzionale (con annessa piscina) vicino alla stazione SFMR di Spinea. L’intervento trova giustificazione nell’interesse pubblico dichiarato, relativo la cessione gratuita alla Regione Veneto dell’area del parcheggio della stazione, in accordo con i proprietari privati, e per la quale il comune di Spinea avrebbe ottenuto in cambio una serie di opere pubbliche. Il 24 maggio scorso avevamo richiesto con interrogazione al sindaco ed all’assessore competente di conoscere quali fossero queste opere pubbliche realizzate a cura della Regione Veneto, il loro costo e quali aree erano state interessate. Dopo oltre 60gg ancora non abbiamo ancora ricevuto alcuna risposta.

Da così...

A così!

 

 

 

 

 

Questo progetto, oltre a prevedere la cementificazione di un pezzo importante del nostro territorio, prevede una vasta superficie destinata ad esercizi commerciali (6.000 mq in tutto). Quale impatto questo potrà avere sui negozi del centro, e non solo?

Piscina, non solo: soprattutto serve a non far gravare sulla Regione i costi di esproprio per l’area del parcheggio.

A VOLTE RITORNANO … Non ci riferiamo alla raccolta di racconti del genere horror di un noto scrittore, ma sempre di storia dell'orrore si tratta: l’ex Piano Norma 22 – Area ex S.F.M.R., l’ennesimo mostro di cemento ed asfalto che ingoierà un altro pezzo di Spinea.

#Respirolibero

Diffondiamo un'iniziativa che per noi è molto importante:

FORUM DELL’ARIA – Rete Permanente
FLASH SMOG “Respiro Libero” #RespiroLibero
IN CONTEMPORANEA IN PIU’ LOCALITA’
Ore 10.00 SPINEA (in corteo verso MIRANO)
Ore 10.00 MIRA (biciclettata verso DOLO)
Ore 11.00 MARGHERA
Ore 10.00 NOALE